Manca veramente poco al nostro blog tour, e non stiamo nella pelle!
Anche i blogger sono veramente entusiasti di partecipare a #WelikeCasentino, e oggi vediamo cosa ne pensa Gian Luca del blog Sphimm’s Trip:

“Siamo due ragazzi amanti dei viaggi, dell’avventura, della buona cucina e ci piace molto conoscere e confrontarci con nuove culture, tradizioni e realtà. Sphimm’s Trip, il nostro blog, nasce per far conoscere al prossimo il mondo, a maggior ragione se per i mille motivi della vita non gli è permesso di viaggiare, il nostro motto è TRAVEL, LIVE & DISCOVER. Io sono Sphimm, alias Gian Luca, il fondatore de ‘I viaggi di Sphimm’ (questo significa Sphimm’s Trip), appassionato dell’oriente, e desideroso di visitare il mondo intero, cerco di accontentarmi di partire quando il lavoro lo permette, amo i viaggi fai da te e in genere prenoto soltanto il volo per poi organizzare spostamenti, hotel e escursioni per conto mio in loco, un’attività che mi piace sempre di più! Il mio sogno assoluto è l’Australia, che non sono ancora riuscito a vedere! Sono appassionato di foto, quindi oltre che blogger sono anche il fotografo del team, insomma un tuttofare… non importa come, dove o quando, l’importante è VIAGGIARE! Lelelatta è il mio socio, il mio braccio destro e sopratutto il mio occhio cromatico, si perché sono daltonico e Lele mi ha molto aiutato a riorganizzare lo stile e la grafica del blog così da guadagnarsi un posto speciale divenendo il secondo componente di Sphimm’s Trip. Amante dei viaggi più ‘comodi’, ha sempre voglia di scoprire gli angoli nuovi e poco conosciuti del nostro bel paese, l’Italia, del quale ama alla follia le prelibatezze culinarie. Esperto del web è anche il videomaker del gruppo e con i suoi video completa l’ampia varietà di contenuti che il nostro blog propone.”

1. Cosa ti ha spinto ad aderire al nostro blog tour?

Ho ricevuto l’invito a questo blogtour da Laura tramite Facebook, come sempre più spesso accade i social network sono fonte di grande ispirazione e da essi giungono occasioni che è difficile lasciarsi sfuggire. Laura mi ha raccontato per sommi capi la sua idea e, complice il fatto che non sono mai stato nelle Foreste Casentinesi, la voglia di scoprire un altro pezzetto d’Italia mi ha in breve tempo fatto accettare l’invito.

Spesso le decisioni istintive sono le migliori e a quanto vedo questo è uno di quei casi, bella compagnia, ambientazione toscana e un Parco Nazionale tutto da scoprire, #welikecasentino pare proprio avere tutti gli elementi per essere un evento unico.

2. A seconda della tua specializzazione, come racconteresti il Casentino? E quali canali useresti?

Non ho mai pensato di avere una specializzazione, il mio blog racconta i miei viaggi, ciò che mi emoziona e cerca di trasmettere i sentimenti che i luoghi mi trasmettono, un occhio di riguardo lo conservo per i consigli utili per ispirare i lettori a scegliere la loro prossima destinazione di viaggio e credo che raccoglierò un po’ tutti questi elementi per raccontare il Casentino, amo l’outdoor e la buona cucina e in questo la Toscana in Italia primeggia. 

Come mia consuetudine, il mio canale principale per raccontare un’esperienza è Instagram, tramite questo social raccolgo le immagini che ritengo più significative e comunicative arricchendole con descrizioni spesso dettagliate o comunque descrittive che possano raccontare a chi mi segue ciò che voglio trasmettere. Allo stesso tempo Instagram permette di condividere le foto su altri canali social, principalmente sul mio profilo Facebook, su Twitter, su Flickr e sul mio blog parallelo Tumblr che si sviluppa in tempo reale mentre viaggio e su cui sempre più gente sceglie di seguirmi. In un secondo tempo condivido le immagini sulla pagina Facebook del blog, su Google+ e su Pinterest e questo mi consente di filtrare le sensazioni, radunare i pensieri e raccontare quanto vissuto sul mio blog dove servirà da ispirazione ai miei lettori. 

Se ne avrò l’occasione non mancherò di girare qualche clip video che Lele sapientemente monterà per arricchire la mia testimonianza anche di qualche filmato.

3. Descriviti attraverso un hashtag.

Compito arduo direi, ma il motto di Sphimm’s Trip è Travel, Live and Discover, tre elementi fondamentali nell’esperienza di viaggio ovvero: Viaggia (sii viaggiatore e non turista), Vivi (sempre e fino in fondo, non è importante dove, come o quando, l’importante è esserci!) e Scopri (perchè il mondo è sempre ricco di cose nuove da imparare e sperimentare).

In un solo hahstag che dire… #ExploretheWorld

No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional