Si sa che chi lavora con l’agricoltura non ha ne sabati ne domeniche, così oggi abbiamo deciso di arare un campetto sotto casa Santicchio dove seminare finalmente le nostre patate biologiche.
 Dopo un paio di ore di lavoro, in un solco abbiamo trovato un’inconsueta sorpresa.
Un piccolo magnifico leprotto si nascondeva ,tutto solo, sotto una zolla di terra.
 Era molto spaventato, tremante, e davvero piccino.
 Abbiamo aspettato a lungo sperando di trovare sia la sua mamma che la sua tana, ma niente….. il leprotto era tutto solo nel campo arato. Così contagiati dall’entusiasmo dei nostri bimbi, abbiamo ceduto, ed abbiamo deciso di prendercene cura, ed ora a casa Santicchio la famiglia è cresciuta di un nuovo componente.
 Il leprotto Lola
 Unica clausola indiscutibile è che non appena sarà cresciuta e sarà in grado di mangiare da sola, la restrituiremo alla macchia, la riporteremo nel campo e salutandola a gran voce la libereremo.

leprotto

Quello che il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi ti regala, va restituito!!!!!

No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional